Danzatrice, coreografa, didatta di danza d’espressione africana e danze tradizionali afro-cubane.
Nel suo percorso artistico, attinge alle tradizioni africane dell’ex-impero mandingo ed a quelle yoruba ed afrocubane. Nella didattica, questi linguaggi danno vita ad un percorso espressivo ed energetico, che scorrono insieme alla danza, alle percussioni, ai canti, ai racconti, ai contenuti simbolici ed archetipi, in un flusso continuo, sostenuto da un lavoro di coscienza e preparazione corporea.
La sua formazione inizia agli inizi degli anni ’90 con Franca Aimone, che segue per anni e semina in lei l’amore per le danze di matrice afro. Entra a far parte della Kaidara Dance Company di Katina Genero per lo spettacolo ‘Olaré, Essenza di Venere’: essere parte del il viaggio di creazione di spettacolo professionale, fino ad arrivare alla sua messa in scena, al fianco di due grandi maestri come Katina e Bruno Genero, è l’esperienza per lei più significativa nel suo percorso artistico e di danzatrice, il crocicchio del cambiamento. Studia con diversi maestri, italiani, africani e cubani; viaggia dall’Africa Occidentale a Cuba; amplia i propri orizzonti artistici con la contact improvisation, la danza contemporanea, lo yoga, il canto e la tecnica vocale.
Tra i vari progetti di commistione, l’incontro con la councelor acquatica Rossella Pisano dà origine ad ‘Acqua’, un seminario esperienziale tra danza afrocubana e Corpo Acqueo, che vivrà per dieci edizioni.
È direttrice artistica, coreografa e danzatrice del Gruppo Artistico Sarayeye, di danze, canti e ritmi afrocubani: il suo spettacolo ‘Donde el coco tiene ojos’ va in scena anche a l’Avana (Cuba) al Museo Casa de Africa ed al Sabado de la Rumba alla sede del Conjunto Folklorico National de Cuba nel febbraio 2016, e nel Festival Internazionale di Danza di Ouagadougou (Burkina Faso) nel gennaio 2018 (all’interno di Fido, é anche una delle docenti dei corsi di danza per i soli danzatori professionisti del Festival).
Dal 2004, organizza periodicamente ‘Raices’, viaggi di studio ed approfondimento per danzatori e musicisti nell’isola di Cuba.
Viene selezionata come coreografa alla Prima rassegna di Gruppi Afro promossa dallo Spazio Baobab di Ivrea, dove presenta, ad aprile 2019, la performance ‘La Treccia’, racconto danzato frutto del laboratorio Per-Corsi sul tema della ciclicità femminile.
Nel 2020, si diploma nella prima edizione di Africae Mundi, la formazione teorico/esperienziale sui contenuti storici, filosofici, culturali ed artistici delle danze di matrice afro, di e con Katina Genero.
Ha un’esperienza didattica decennale nell’insegnamento delle danze d’espressione africana e danze tradizionali afro-cubane, ma continua a sentirsi un’allieva, in cammino ed alla ricerca.

  • Facebook - Bianco Circle
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now